UNA EDUCAZIONE SIBERIANA AL LAGO DEL SALTO

a cura di Andrea Scappa I luoghi attraverso la potenza del cinema si disvelano e tornano a narrare storie in un impasto di finzione e realtà, di dicerie e cronache, di leggende e aneddoti. La camera da presa con il suo incedere riconnota i luoghi, ne esalta la bellezza e la rovina, ne rivela lati…

Continua a leggere

IL CINEMA IN BASSA SABINA E A POGGIO MIRTETO. L’EPOPEA DI FRANCESCO NERONI

a cura di Caterina Placidi  “La cinematografia è un’arte?” Cosi titolava, nel novembre del 1907, la “Rivista Fono-Cinematografica” in un eloquente e allo stesso tempo provocatorio articolo-referendum. Se si scorrono i giornali dell’epoca, non si può non accorgersi del fermento culturale che aleggiava anche tra gli intellettuali, i quali si interrogavano sugli innegabili aspetti di…

Continua a leggere

NOSTALGHIA: NELLA PIANA DI SAN VITTORINO SULLE ORME DI TARKOVSKIJ

a cura di Egisto Fiori  In Nostalghia, film del famoso regista russo Andrej Tarkovskij uscito nel 1983, si possono ammirare immagini del paesaggio toscano e sabino. La “nostalghia” che pervade l’intera pellicola si sposa perfettamente con l’essenza storica e mitologica dei luoghi dove vengono girate le scene nell’autunno del 1982. Alle suggestioni evocate dalla cripta…

Continua a leggere

IL TERMINILLO DEL LUCE

a cura di Patrizia Cacciani  Tra le carte dell’Archivio Storico Luce, nel fondo Giacomo Paulucci di Calboli Barone, c’è il comunicato numero 6 del 21 febbraio 1939 a firma del direttore generale Giuseppe Croce: «Porto a conoscenza del personale dipendente  che il Dopolavoro cinematografico dell’Urbe ha organizzato  una gita al Terminillo per domenica 26 corrente.…

Continua a leggere

SERAFINO: UN FILM AMATRICIANO. TESTIMONIANZA DI GIACOMO PERILLI

a cura di Francesco Aniballi  Siamo sul finire degli anni ’60. Ad Amatrice, in provincia di Rieti, arrivano tre uomini. Visitano il paese, scattano fotografie e poi si dirigono in un hotel – ristorante all’inizio del borgo montano. Si siedono nella sala del ristorante e, tra una portata e l’altra, chiedono informazioni sul posto e…

Continua a leggere

TERMINILLO ANNI ’50 – ’70 NELL’ARCHIVIO FOTOGRAFICO EPT DELL’ARCHIVIO DI STATO DI RIETI

a cura di Giacinta Balducci, Liana Ivagnes Il cruciale passaggio dal turismo elitario e di regime degli anni ’40 a quello di massa degli anni ’50 – ’70 è ben raccontato nelle immagini conservate nel fondo fotografico dell’Ente Provinciale per il Turismo di Rieti conservato presso l’Archivio di Stato. Numerose sono le immagini riguardanti i momenti…

Continua a leggere

AMATRICE E IL SUO TERRITORIO NEL FONDO FOTOGRAFICO EPT DELL’ARCHIVIO DI STATO DI RIETI

a cura di Maria Giacinta Balducci e Liana Ivagnes A metà del secolo scorso, con il diffondersi del turismo di massa, anche nell’ambito della nostra provincia, costituitasi da pochi decenni, si intensificò l’attività del principale ente preposto allo sviluppo del turismo. Alla rivista “Sabina”, pubblicata a cura dell’Ente Provinciale del Turismo tra gli anni ’50…

Continua a leggere

WEISS CECCARELLI: DUE RECITE SCOLASTICHE DEGLI ANNI TRENTA

di Egisto Fiori_ In anni recenti, Weiss Ceccarelli, zia di mia moglie, per disfarsi di vecchie cose, e al contempo, sapendo di farmi felice, mi ha permesso di frugare nella sua cantina. Debbo ammettere che le mie ricerche sono sempre state fruttuose. Ho trovato dischi, libri ed altri oggetti che ancor oggi serbo gelosamente. Della…

Continua a leggere

Earth “year” – Conca Reatina, di Roberto Lorenzetti

Scoprire la bellezza di un territorio. Ecco un video di grande suggestione realizzato con le fotografie di un autore quale Roberto Lorenzetti, negli anni Duemila. Una struggente poesia dedicata alla terra della Sabina.  

Continua a leggere

MARIA SALVATI E GIUSEPPE CICOGNA: Una storia familiare dai primi anni del Novecento

di Simonetta Tiezzi, figlia di Maria Giuseppina (Luciana) Cicogna_ Nell’immagine sono ritratti due fratelli, Maria Salvati e Girolamo Salvati a Casette, frazione di Rieti, nel 1920. I bambini hanno perso la madre, morta di parto, come spesso accadeva all’epoca, riuscendo comunque a costruire una vita solida e ricca di soddisfazioni. Maria Salvati sarà una proprietaria…

Continua a leggere