EGISTO FIORI: LA MEMORIA MILITANTE TRA LA PROVINCIA E IL MONDO

di Andrea Scappa_ La nostra compilation di incontri in video con studiosi, archivisti, curatori, docenti e appassionati sul tema degli archivi di famiglia, dal titolo Un tempo ritrovato, si chiude con l’ultima traccia, quella composta da Egisto Fiori. Una traccia sviluppata da Fiori all’interno e intorno al progetto di Didattica Luce in Sabina e aperta…

Continua a leggere

LORENZO CAPANNA: STORIE E MICROSTORIE A CASPERIA

di Andrea Scappa_ Con il quarto appuntamento di “Un tempo ritrovato”, l’ultimo prima delle festività natalizie, torniamo in provincia di Rieti. Lorenzo Capanna, ricercatore di storia locale, ci fa conoscere Storie e microstorie in Bassa Sabina nel periodo delle guerre mondiali, un progetto sostenuto economicamente dalla regione Lazio e coordinato dal punto di vista scientifico…

Continua a leggere

MONICA REPETTO, LETIZIA CORTINI, ALICE ORTENZI: UNA BIBLIOMEDIATECA ITINERANTE ALLA MAGLIANA

di Andrea Scappa_ Nella terza puntata di “Un tempo ritrovato” abbiamo con noi Monica Repetto, regista e produttrice, Letizia Cortini, archivista ed educatrice all’immagine, e Alice Ortenzi, archivista e performer. Tre donne caparbie e appassionate che hanno immaginato, curato, infuso energia e riplasmato, a causa della pandemia, Apebook. Libri media e cinema in periferia, un…

Continua a leggere

MANFREDI SCANAGATTA E ALESSANDRO SERRI: UNA DEFINIZIONE DELLA PUBLIC HISTORY E UN’ESPERIENZA

di Andrea Scappa_ Per il secondo incontro di questo nostro tempo di formazione abbiamo scelto di avere con noi Manfredi Scanagatta, docente di Diffusione sociale della storia e nuove tecnologie, al Master di II livello in Public History dell’Università di Modena e Reggio Emilia, e Alessandro Serri, da poco diplomato allo stesso master. Scanagatta ci…

Continua a leggere

GABRIELE D’AUTILIA: LA FOTOGRAFIA DI FAMIGLIA NEL LAZIO E NON SOLO

di Andrea Scappa_ Intraprendiamo, con questo articolo, il percorso di Didattica Luce in Sabina, Un tempo ritrovato, chiamato, non a caso così, dopo la parentesi, puramente digitale, di Un tempo sospeso, che ci ha visti impegnati dal lockdown all’inizio della fase 1. Infatti, grazie a Un tempo ritrovato, siamo tornati, con la debita distanza, ma…

Continua a leggere

I PREVENTORI DI FARA IN SABINA: DA STAZIONI CLIMATICHE A CANDIDATI “LUOGHI DEL CUORE FAI”

di Patrizia Cacciani È conservato nel patrimonio audiovisivo dell’Archivio Storico Luce un mediometraggio muto, b/n, della durata di quindici minuti dal titolo La Croce Rossa Italiana nelle opere di pace. Datato tra il 1924 ed il 1931, il periodo del cinema muto in cui l’Istituto Nazionale LUCE avvia e costruisce la sua produzione cinematografica a…

Continua a leggere

CARTOLINE AL FUTURO

di Andrea Scappa Scegliamo di mandare due cartoline-tutorial a coloro che nel recente lockdown hanno dato prova di una maturità incredibile e che, per certi versi, sono stati un po’ dimenticati. Vi auguriamo di trascorrere al meglio questa estate insolita. Bambine e bambini, lo sapete che, nel febbraio di cinquantuno anni fa, in una Rieti…

Continua a leggere

UN TEMPO RITROVATO_4

di Alfredo Pasquetti Da qualche settimana il “tempo sospeso” cui Didattica Luce in Sabina ha cercato di imprimere un suo peculiare ritmo storico-archivistico ha ceduto il passo a un tempo diverso. A voler essere neutrali, lo si potrebbe definire un “tempo in bilico”, un’altalena emotiva e procedurale tra il progressivo e ancora fortemente menomato ritorno…

Continua a leggere

LA MIA CASA È_4

di Andrea Scappa Per questa quarta sosta del percorso “La mia casa è” abbiamo pensato a quando un luogo è un nido per l’arte. Il castello di Rocca Sinibalda, nel momento in cui è stato di proprietà della vulcanica americana Caresse Crosby, ha visto passare registi, scrittori, poeti, intellettuali. Alcuni di questi hanno plasmato le…

Continua a leggere

CANZONI ALLA FINESTRA_4

di Egisto Fiori Il titolo della nostra rubrica è stato sollecitato anche dal fatto che molti artisti, pur in piena pandemia, non hanno rinunciato a far ascoltare le loro voci e quella degli strumenti musicali e degli autori a loro più cari. Il fenomeno ha avuto un enorme seguito nella popolazione che a volte improvvisandosi,…

Continua a leggere